Laboratorio galenico e farmacia

Farmacia ai Giardini Guala: un perfetto esempio di come sfruttare il laboratorio galenico

Laboratorio galenico e farmacia, un binomio spesso sottovalutato; come abbiamo sottolineato nell’ultimo articolo di Now Magazine. Nello stesso articolo vi abbiamo parlato da dove iniziare ad assemblare il proprio laboratorio galenico e come farlo funzionare al meglio. Oggi vi presentiamo un esempio di laboratorio effettivamente performante.

Farmacia ai Giardini Guala si trova a Torino e, oltre a un laboratorio galenico ben costruito, offre una varia serie di servizi; tra cui:

  • Una palestra specializzata nella riabilitazione
  • Il Castello di Sale per la purificazione delle vie respiratorie
  • La Farma SPA con la proposta di percorsi anti ageing e remise en forme

Una farmacia che guarda sempre avanti e che da quest’anno ha voluto introdurre le proprie referenze del suo laboratorio.

Vediamo con la dottoressa Alessia il percorso che ha fatto per creare una proposta assortimentale con i multipli del laboratorio.

Innanzitutto dottoressa com’è strutturato il laboratorio?

Il laboratorio galenico è uno spazio separato dagli altri locali, ricavato dopo l’ultimo intervento di ristrutturazione della farmacia. E’ uno spazio di circa 20 mq, che soddisfa la Tabella 6 della Farmacopea Italiana vigente in materia di attrezzature. Sono state inserite bilancia analitica, bagnomaria, vetreria e incapsulatrice.

Laboratorio della farmacia Giardini di Guala

Quanto tempo bisogna dedicare alle preparazioni?

Le preparazioni galeniche officinali che la Farmacia prepara si rifanno alle Farmacopee Europee, mentre per i preparati vegetali assimilabili agli integratori alimentari il testo di riferimento è il DM 10/8/18.

Il tempo dedicato alle preparazioni è variabile, dipende dalle quantità e dal tipo di preparazione. Al momento, ogni allestimento soddisfa il fabbisogno trimestrale della Farmacia, mantenendo sempre il limite massimo di 3kg ad allestimento, come richiesto da Farmacopea. Questo significa che passo mediamente un paio di ore al giorno in laboratorio perciò è diventato un po’ il mio regno!

Come sono state personalizzate le confezioni?

Le etichette delle preparazioni galeniche officinali riportano per legge alcuni dati obbligatori, quali: il nome della Farmacia, l’indirizzo e il numero di telefono; il nome della preparazione e il Testo di riferimento; il numero di lotto della preparazione; la composizione e il prezzo; il tipo di utilizzo (interno o esterno); la data di preparazione e il periodo di validità (max 6 mesi, min 30 gg a seconda dei componenti).

La grafica invece è a discrezione della Farmacia: noi abbiamo scelto di dividere le preparazioni in base alle macro aree terapeutiche con diversi colori e grafiche che rimandano alla soluzione del problema: es: sonno, detox, menopausa, immuno, bellezza ed una selezione di tisane

La tipologia delle preparazioni galeniche officinali e dei preparati vegetali assimilabili agli integratori alimentari ricalcano le esigenze dei nostri clienti: per definizione, i preparati galenici officinali sono preparazioni della Farmacia ad uso esclusivo dei clienti della Farmacia stessa.

Come avete esposto l’assortimento?

All’inizio le preparazioni sono state stoccate nel retro della farmacia in quanto in area vendita non avevamo idea di come e dove esporle, quindi non erano visibili dai nostri clienti; inoltre noi dottoresse dovevamo allontanarci dal cliente per andare nel retro a recuperare i prodotti.
Il problema è stato risolto grazie al servizio Take Care di Itab Farmacie; i visual merchandiser di Itab Farmacie ci seguono ormai da qualche anno, quando gli abbiamo esposto le nostre esigenze  nel giro di un mese sono intervenuti proponendoci un progetto di riqualificazione della Business  Unit Fitoterapia e  Integratori. Riconfigurando i category ed inserendo 3 gondole abbiamo incrementato i metri lineari espositivi di circa 20 metri, questo ci ha permesso di caratterizzare il category del nostro laboratorio esponendo  l’assortimento su 5 livelli .  

Nei prossimi mesi vedremo come reagiranno i  nostri clienti a questa nuova proposta assortimentale che viene proprio dal cuore della nostra farmacia!

Quante ore occupa la preparazione dei multipli nel laboratorio?

I tempi di preparazione sono variabili, dipende dalla forma farmaceutica alla quantità da preparare.

Come gestite la produzione dei multipli? Come fate a calcolare quanti produrne?

Durante il primo anno di attività del laboratorio la preparazione in multipli era organizzata in quantità minime. Ciò ha comportato la preparazione di una stessa referenza più volte anche in brevi periodi. In questo secondo anno, basandoci sui dati dell’anno precedente, i multipli sono organizzati per soddisfare l’esigenza della farmacia in trimestri.